Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Cliccando sul tasto "Ok" acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca sul tasto "Maggiori informazioni".

EcoForum per l'Economia Circolare del Piemonte - Torino 5 dicembre

img news 02122018È tutto pronto per la seconda edizione dell’EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte, in programma a Torino il prossimo 5 dicembre nella Sala Kyoto dell’Environment Park, in via Livorno 60. L’appuntamento, organizzato da Legambiente Piemonte e Valle d’Aosta, quest’anno assume una rilevanza particolare considerato che il 2018 è stato l’anno della definitiva approvazione del nuovo pacchetto di direttive europee sull’economia circolare.

L’Europa e l’Italia stanno entrando in una nuova era, quella dell’economia circolare 4.0, che può rappresentare una svolta epocale per l’economia, la creazione di lavoro, l’ambiente e la salute dei cittadini. L’Italia vanta già tante esperienze di successo di economia circolare e di riuso, praticate da Comuni, società pubbliche o miste e imprese private che possono consentirci di assumere una vera e propria leadership in Europa.

Gli obiettivi dell’EcoForum per l’Economia Circolare

L’EcoForum di Torino, in quest’ottica, intende porsi come un’occasione per stimolare anche in Piemonte un dibattito efficace su questi scenari, contribuire a identificare soluzioni e fornire indicazioni certe agli operatori di settore. Si tratterà dunque di un momento di confronto sulla gestione virtuosa dei rifiuti con i principali operatori del settore (aziende, pubblica amministrazione, consorzi), al fine di individuare le criticità e le soluzioni per minimizzare lo smaltimento in discarica, massimizzando il recupero e la rigenerazione della materia.

Il programma dei lavori

Alle 9, dopo la registrazione, Federico Vozza, vicepresidente di Legambiente Piemonte e Valle d’Aosta, presenterà il dossier ‘Comuni Ricicloni del Piemonte 2018’, con i dati e le statistiche sulla raccolta differenziata dei comuni piemontesi. L’assessore regionale all’Ambiente Alberto Valmaggia presenterà in anteprima le linee guida per la tariffazione puntuale della Regione Piemonte. Successivamente Lorenzo Barucca, coordinatore nazionale Economia Civile di Legambiente, illustrerà le attività dell’Osservatorio Appalti Verdi di Legambiente e Fondazione Ecosistemi sul Green Public Procurement in Piemonte.

A seguire, saranno premiati i Comuni Rifiuti Free del Piemonte, amministrazioni che oltre ad aver superato il 65% di raccolta differenziata, hanno raggiunto l’obiettivo di produrre meno di 75 kg di rifiuto indifferenziato per ogni abitante. Dopo le 10 si aprirà un confronto sui recenti incendi sospetti negli impianti di gestione e stoccaggio dei rifiuti, con Angelo Robotto, direttore generale di Arpa Piemonte e Giorgio Bertola, Presidente della Commissione speciale per la promozione della Legalità del Consiglio regionale del Piemonte.

A partire dalle 11 verranno presentate le buone pratiche di economia circolare e gestione dei rifiuti. Con la moderazione di Stefano Ciafani, presidente nazionale di Legambiente Onlus, interverranno Ernesto Bertolino, responsabile marketing e comunicazione RI-generation, Marco Allegretti, Ricercatore Dipartimento Elettronica Politecnico di Torino, Alessandro Battaglino, amministratore delegato Barricalla, Stefano Vaccari, responsabile relazioni esterne e sviluppo Unieco Holding Ambiente, Enzo Scalia, amministratore delegato Benfante, gruppo ReLife, e Francesco Carcioffo, amministratore delegato Acea Pinerolese. Per finire alle 13.30 verrà offerto un light lunch.

Search